STAGIONE TEATRALE 2015-2016

16/17/18 settembre

Gianni Pontillo - Deborah Caroscioli

BENVENUTI AL VARIETA'

(varietà comico-musicale PRO TERREMOTATI)

 

Il modo migliore per iniziare una grande stagione teatrale all'insegna del teatro di qualità, divertente e riflessivo. Un varietà di sketches e canzoni che vi darà il benvenuto nel teatro ostiense che da oltre 20 anni offre al suo pubblico spettacoli di altissimo livello. 

L'INTERO INCASSO DELLE SERATE VERRA' DEVOLUTO ALLE POPOLAZIONI                                                                                            COLPITE DAL TERREMOTO. 

 

30 Settembre/1 e 2 ottobre

Compagnia "CHIAMATA ALLE ARTI"

LA RUOTA DI NAPOLI

testo e regia di Alberto Pignero

La ruota di Napoli è una commedia che vive nel mondo onirico dei numeri. Il banco lotto rappresenta il laboratorio dove il gestore, come un’alchimista traduce i sogni in numeri da giocare. La commedia ruota essenzialmente intorno a due personaggi: colui che ha sognato i numeri vincenti e l’altro che imputa al primo di aver utilizzato un sogno che non gli apparteneva. Sembra quasi una commedia dell’assurdo, ma è una realtà che , purtroppo                                                                                   con l’avvento dei gratta e vinci e delle estrazioni a ripetizione , è quasi del tutto scomparsa.

DAL 7 AL 30 OTTOBRE

Gianni Pontillo

CILECCA

farsa in due atti di Gianni Pontillo - con Deborah Caroscioli

Dalla voglia di divertire e di divertirsi nasce la messinscena di "CILECCA", farsa moderna in due atti in cui l’equivoco la fa da padrone.
L'autore ha concepito questo testo con intrecci a più livelli, per cui alle vicissitudini dei due protagonisti, schegge impazzite all’interno della loro stessa casa, si aggiungono quelle, secondarie, ma altrettanto esilaranti, di oggetti di uso quotidiano, che quest’ autore contemporaneo riesce ad esaltare in modo efficace.Così, tra telefonate, caffè, tè, cioccolata, sigarette e valigette, tutto si dipana e la protagonista potrà “preparare la cena al caro maritino tornato dal lavoro”. Una vera e propria prova d’attori per il ritmo vertiginoso, gli incastri di entrate e uscite, le battute veloci, l’estrema caratterizzazione, il tutto immerso in un tourbillon di effetti audio e luci. A completare l’opera, uno spazio scenico articolato ed equilibrato, che permette lo svolgimento delle numerose azioni simultanee.

 

4/5/6 NOVEMBRE

Ass. cult. Imprevisti e probabilità - Latina

FILUMENA MARTURANO

di Eduardo De Filippo - regia Raffaele Furno

Questa "Filumena Marturano" omaggia lo spettacolo e lo strepitoso personaggio creatro da Eduardo, ma allo stesso tempo innalza testo e messa in scena a metafore universali di altro. Utilizzando lo stile surreale che contraddistingue questa compagnia teatrale, l'universo di questa Filumena e di questo Domenico si dipana tra un ring da boxe e una prigione. Un classico che può ancora comunicare a generazioni e culture diversissime tra loro.

 

DAL 11 AL 20 NOVEMBRE

Giorgio Solieri

INFILTRATO (molto) SPECIALE.

Un mondo di luci, di vita, di futuro pieno di promesse ma senza pietà…

Un mondo di ombra, di memoria, di passato pieno di ricordi ma anche di malinconia…

Due mondi separati, divisi da tutto… a compartimenti stagni, potremmo dire… completamente sprovvisti della sia pur minima possibilità di comunicazione. Poi, d'improvviso, un ponte viene gettato tra queste sponde irraggiungibili e un uomo… un piccolo uomo vi passa sopra… unisce i due mondi…È un "inviato speciale" con una missione ben precisa… ma quando i piani anche i più perfetti incontrano l'imponderabile, la commedia della vita si fa vivace e sorprendente.…e cosa c'è di più imponderabile dell'amore? Una commedia dolce, sentimentale, inaspettata e divertente,. 

 

25/26/27 NOVEMBRE

Gruppo Artistico-Musicale "Le Maghe"

LE MAGIE DI SAN GIOVANNI

La commedia musicale ( testo e regia Laila Scorcelletti) si articola in una trama sia tenera che comica all'interno della quale sono inserite 15 canzoni popolari romane impreziosite da coreografie e danze

 

dal 2 al 18 DICEMBRE e dal 6 al 8 GENNAIO

Gianni Pontillo

NATALE? IN FAMIGLIA.

commedia in 2 atti-con Deborah Caroscioli 

Siamo a Natale, o forse no. Perché in fondo tutto è rarefatto, tutto sa di artatamente costruito: le dinamiche, i personaggi, lo scenario. Ogni cosa. "Natale con i tuoi?", a conti fatti, è un continuo susseguirsi di episodi divertenti e trappole disseminate un po' ovunque. Tranelli che si sostanziano in stravolgimenti del copione in corso d'opera, in cui realtà e finzione si mescolano e si sovrappongono, laddove il copione è l'unico appiglio di cui ognuno dispone. Ed allora è improvvisazione, con tutto ciò che ne consegue. Uno                                                                                      spettacolo divertentissimo adatto a tutti.

20/21/ 22 GENNAIO

Compagnia "Gente Comune" di Latina

GRISU', GIUSEPPE e MARIA

di G. Clementi - Regia Roberto Noce - con Antonio Paparella

Siamo negli anni 50. Don Ciro, parroco di una piccola chiesa di Pozzuoli, si adopera con carità cristiana, a risolvere i piccoli grandi problemi dei suoi poco istruiti fedeli, coadiuvato dal  Vincenzo, invalido di una mano e bislacco, sfrattato dall’orfanotrofio delle Ancelle del Sacro Cuore che ha chiuso, assunto come sagrestano. La vicenda si svolge nella sagrestia e riguarda due sorelle: Rosa e Filomena. La prima aspetta il sesto figlio ed è indecisa se permettere o meno al primogenito Pinuccio, di accettare un ingaggio a Milano come calciatore. L’altra, che a detta di tutti è seria ed illibata, confessa invece di essere incinta del farmacista Eduardo sposato e con quattro figli. Don Ciro cerca di escogitare un espediente per salvare l’onore di Filomena e fra bugie a fin di bene, piccoli innocenti ricatti, consigli più o meno saggi e sfuriate al sagrestano scemo, riesce almeno in parte a risolvere la faccenda.

Il quadro che ne viene fuori è quello di un’Italia sparita nelle pieghe del tempo, un’Italia dall’umanità tenera e ingenua in cui sentimenti e reputazione valevano più del denaro.

 

27/28/29 GENNAIO

Adremelek Teatro

LA REPUBBLICA DELLE MARIONETTE

di Gennaro Francione - adattamento di Francesca e Natale Barreca
Regia di Stefano Maria Palmitessa

Pulceq è un uomo anonimo, gettato sul lastrico dal licenziamento, dalle tasse esose e dai debiti, dalle banche, dal tradimento della moglie col suo migliore amico. L'unica cosa che gli rimane è un baule con le maschere della Commedia dell'Arte, eredità di un suo avo. Assaltato, tartassato, oppresso, proverà a sottrarsi alla sua misera sorte con le maschere che rappresentano per lui la bellezza dell'arte. Maschere che nascondono, rivelano, rivendicano, preludono alla trasformazione dei personaggi per una possibile sollevazione.

 

dal 3 al 12 FEBBRAIO

Gianni Pontillo

LA MANDRAGOLA

di Niccolò Machiavelli - con Deborah Caroscioli

Messer Nicia e la sua bella moglie Lucrezia sono delusi di non avere figli. Di ciò e della balordaggine di Nicia approfitta Callimaco, innamorato di Lucrezia. Con l'aiuto del mezzano Lucrezio si fa passare per un famoso dottore e assicura a Nicia che Lucrezia avrà un bambino se berrà una pozione di mandragola, ma che è morte certa giacere con lei subito dopo; lo persuade poi che bisogna trovare un poveraccio che si presti all'opera quella notte. A convincere Lucrezia provvedono la sua sciocca madre Sostrata e il cinico Fra' Timoteo. Naturalmente, è Callimaco travestito che quella notte sarà nel letto di Lucrezia, la quale -conosciuta la leggerezza del marito- non esiterà ad eleggere Callimaco suo signore.

LO SPETTACOLO E' DISPONIBILE PER LE SCUOLE 

 

17/18/19 FEBBRAIO

Compagnia "Teatro dell'Alchimia" di Anguillara Sabazia

BEN HUR

di Gianni Clementi  - Regia di Claudio Brancato

L'incontro-scontro tra diversi, l'immigrazione, il razzismo nei paesi più industrializzati dove vige il consumismo e dove comandano il dio denaro; la triste guerra tra poveri scoppiata un po' ovunque ai nostri giorni. Sono alcuni temi della divertente, ma allo stesso tempo, amara commedia di Gianni Clementi, "Ben Hur - una storia di ordinaria periferia" lavoro estremamente attuale e che fotografa, in modo spietato, una buona parte del nostro paese con delle situazioni comune in moltissime città italiane.

24/25/26 FEBBRAIO 

Ass.Cult. Divieto d'affissione

RICETTE D'AMORE

di  Cinzia Berni - con Stefania Zuccari - Regia di Franco Tuba

 

Quattro amiche si riuniscono in cucina per preparare l'esame del corso che frequentano insieme. Parlano delle loro vite, dei loro sogni, di sentimenti, di sesso.Quattro donne, completamente diverse tra loro, a causa di un incontro fortuito si ritroverarnno in una storia d'amore che cambierà le loro vite. Divertenti equivoci e battute a ritmo serrato per una commedia frizzante ed ironica.

 

 

3/4/5 MARZO

Ass.Cult. Carabus

RAGAZZE IN GAMBA

di Karl Valentin - Regia di Giorgio Solieri

Una ragazza piuttosto sveglia ma molto capricciosa alla fine ha deciso: il suo futuro marito sarà un baldo e prestante amico di famiglia, un po' attempatello per lei, ma tanto affascinante… solo che il burbero papà, un po'preoccupato dalla differenza di età e molto dalla volubilità della pargoletta, impone almeno sei mesi di lungo fidanzamento… e siccome siamo nei Roaring Twenties, col babbo c'è poco da scherzare… a meno di non combinargli un bello scherzetto per incastrarne il consenso.

10/11/12 MARZO

Ass.Cult. "Le Pleiadi"

IL PRINCIPE RANOCCHIO

Commedia in un atto di Donatella Nicolosi e Antonio Gerotto

Max è gay, ha un compagno e condivide la casa con Clara che invece di compagni ne ha … tre e si destreggia in modo rocambolesco con tutti e tre nell’arco di un fatale weekend che cambierà per sempre la sua vita. Insomma, dopo 48 ore di feste, musica a palla, oggetti a forma di ranocchi che spuntano da tutte le parti, intrighi e bugie che si intrecciano e volano per casa con un ritmo quasi alla Feydeau, arriva stanca la domenica sera.Chissà come approderanno i nostri amici allunedi mattina dopo questo weekend da...favola? Una favola dove la musica è la colonna portante di tutta la storia.

 

8/9 APRILE

Gruppo Artistico-Musicale "LE MAGHE"

INCANTESIMO NAPULITANO

 Il filo narrativo vede in scena una produttrice teatrale che, per motivi legati alla superstizione, non vuole elementi maschili sul palco e, per il suo spettacolo napoletano, cerca 6 elementi femminili romani mentre la chitarrista la vuole napoletana. Nel fare i provini la teatralità si fa sempre più comica e, 16 delle più celebri canzoni napoletane, cantate e suonate dal vivo, sono intervallate da dialoghi coinvolgenti in cui l’equivoco continuo si fa beffa della superstizione e tutti i personaggi si attivano per imbrogliare la produttrice sui requisiti richiesti. Non mancano sorprese in questo spassoso copione che prevede il diretto coinvolgimento del pubblico. Molte delle canzoni sono coreografate con emozionanti danze, a volte popolari, a volte orientaleggianti.

 

dal 21 al 30 Aprile

GIANNI PONTILLO in

AMORI DE NOTTE de' ROMANI DE ROMA

di E.Petrolini - con Deborah Caroscioli -  Regia Gianni Pontillo

Due atti unici sapientemente cuciti insieme per creare uno spettacolo divertente e brioso, ricco di quella "romanità" ormai perduta. Gags a ripetizione e personaggi fortemente caratterizzati fanno di questa pièce uno spasso assoluto, per ridere con quei personaggi e quelle atmosfere della Roma sparita che solo la maestrìa di Petrolini è stato in grado di far rivivere sul palcoscenico.

 

5/6/7 MAGGIO

Compagnia "CHIAMATA ALLE ARTI"

TRE PECORE VIZIOSE

di Eduardo Scarpetta - Regia di Valentina Rizzi

 “Le pecore viziose” sono Fortunato, Camillo e Felice che, a dispetto della loro situazione familiare, se la spassano con tre giovani donne alle quali lasciano credere di avere serie intenzioni di sposarle. Ma dovranno fare i conti con Beatrice, figura imponente e autoritaria, moglie di Fortunato, sorella di Camillo e zia di Felice, la quale tiene le redini di tutta la famiglia, essendo la ricca proprietaria che amministra tutte le sostanze di casa”.

 

dal 12 al 21 Maggio

Gianni Pontillo

LE ALLEGRE COMARI DI WINDSOR

di William Shakespeare - con Deborah Caroscioli e Giorgio Solieri

Le allegre comari di Windsor è una delle opere meno conosciute del grande drammaturgo. Il testo narra quindi la storia di Falstaff che, in cerca di denari e fortuna, manda la stessa lettera d'amore a due donne sposate ed abbienti: la signora Ford e la signora Page. Entrambe le donne, scoperto l'inganno, decidono di punire il mascalzone gettandolo in una cesta di panni sporchi nel Tamigi al primo appuntamento, bastonandolo al secondo e facendolo assalire da una falsa orda di fate e folletti durante il terzo. Il nostro divertentissimo allestimento prevede cambi di scena, canzoni cantate dal vivo, scenografie e costumi d’epoca.

LO SPETTACOLO E' DISPONIBILE PER LE SCUOLE

 

Teatro Dafne

Via Mar Rosso 327
00122 Ostia Lido (Roma)
Tel. 065667824 - teatrodafne1@libero.it

Novità

Stampa Stampa | Mappa del sito
© A.C. Opera Mar Rosso 327 00122 Roma